Il futuro non è il nucleare

[nel post la vetrina di Ballarò di Maurizio Crozza del 15 marzo 2010]

Le priorità del Premier, non rispecchiano quelle della popolazione, oramai è visibile anche al più cieco degli elettori. Chiunque parlasse con un operaio qualsiasi, artigiano o commerciante, si accorgerebbe che quello che chiedono realmente gli italiani, sono riforme per salvare il lavoro e l’economia, manovre immediate e non Giustizia (con relativa riforma costituzionale) e Nucleare. Continua a leggere