I quesiti del Referendum del 12-13 giugno

[Attenzione: l’autore è a favore dell’abrogazione (questo significa che voterà SI’) di tutti e quattro i quesiti referendari (lo dimostra il sito “denuclearizzato”), comunque la discussione è aperta a tutti (è un blog democratico). Per eventuali segnalazioni (anche di errori) o le proprie osservazioni basterà postare o mandare una mail]

Quando si vota?

Si vota Domenica 12 (dalle 8.00 alle ore 22.00)  e Lunedì 13 giugno 2011 (dalle 7.00 alle ore 15.00). Il referendum poteva essere tranquillamente svolto tra il 15 aprile ed il 15 giugno, la legge lo permette, invece si è preferito non unire il voto con le elezioni amministrative del 15-16 maggio 2011. Continua a leggere

Il futuro non è il nucleare

[nel post la vetrina di Ballarò di Maurizio Crozza del 15 marzo 2010]

Le priorità del Premier, non rispecchiano quelle della popolazione, oramai è visibile anche al più cieco degli elettori. Chiunque parlasse con un operaio qualsiasi, artigiano o commerciante, si accorgerebbe che quello che chiedono realmente gli italiani, sono riforme per salvare il lavoro e l’economia, manovre immediate e non Giustizia (con relativa riforma costituzionale) e Nucleare. Continua a leggere

Nucleare sì – Nucleare no: Verso il Referendum

[nel post due video, l’esplosione e la pubblicità sul nucleare in Italia]

Quelli che dicono: Il nucleare è sicuro, sono gli stessi del “Protocollo di Copenhagen” quel grande nulla del 2009, che è arrivato dopo quello di Kyoto [visualizza] (che alla fine se non rammento male è stato anche prorogato). Continua a leggere