Enel, quando la politica non fa il “mea culpa”

La riconversione non si farà e ora manca un piano B. Di chi è la responsabilità?

Di Nicola Cappello (Editoriale scritto per Rovigo in Diretta)

Centrale Elettrica di Porto Tolle, vista dall'alto

La vecchia centrale di Porto Tolle, nel cuore del Delta del Po

Quando i lavoratori della centrale Enel di Polesine Camerini, qualche anno fa, manifestarono a Venezia, il governatore Luca Zaia tenne una conferenza stampa a Palazzo Balbi. Continua a leggere

#laSvolta buona delle rinnovabili

Petizione di Greenpeace

La schermata della petizione – Clicca per accedere –

In occasione del Consiglio Europeo del 20 e 21 marzo tra i capi di governo europei a Bruxelles, Greenpeace ha lanciato la petizione tramite i social network (principalmente Twitter) visto l’argomento all’ordine del giorno: discutere il futuro energetico comunitario dal 2014 al 2030. Continua a leggere

Speciale Elezioni 2013: Greenpeace – Senza l’ambiente non c’è futuro

centrale-a-carbone

Bersani, Monti e Berlusconi rimangono in silenzio cancellando di fatto l’ambiente dai loro programmi elettorali. Non rispondono ai circa 45 mila cittadini che attraverso una petizione on line di Greenpeace (www.iononvivoto.org) , hanno detto che non daranno il voto a chi non si impegna a contrastare l’uso delle fonti fossili (carbone e petrolio) nella produzione di energia. Continua a leggere

Mi Pento… di aver votato Bersani

Dichiarazioni di Claudio Corticelli, Ambientalista

Pierluigi Bersani vincitore delle primarie del Pd

Pierluigi Bersani vincitore delle primarie del Pd

Mi pento… nelle recenti primarie del 25 novembre e del 2 dicembre, non solo di aver partecipato come volontario ad un seggio, ma di aver votato volentieri per Bersani allo spareggio, contrapposto a quel ragazzotto dalle idee liberiste.

Continua a leggere

Lex Titia in salsa veneta (ovvero, come togliere potere decisionale al territorio sul Parco del Delta del Po)

La perimetrazione completa del parco aggiornata al 19 ottobre 2010

Intervista al consigliere Angelo Motta che lancia l’allarme sul disegno di legge della Regione Veneto che toglierebbe poteri decisionali al territorio, inserendo solo figure nominate dalla giunta regionale e dal presidente.

“Paroni a casa nostra!” è sempre stato il motto legista, ovvero lasciare al territorio di decidere del futuro, eppure, il nuovo disegno di legge sui parchi sembra togliere questa possibilità.

Sulla questione il consigliere del Parco Regionale Veneto del Delta del Po, Angelo Motta, delegato dalla presidente della Provincia Tiziana Virgili, ha presentato un ordine del giorno (firmato anche dall’altro consigliere del parco e assessore provinciale Marinella Mantovani) da discutere nel prossimo consiglio del parco, perché si dia mandato ai consiglieri regionali di creare un emendamento comune contro la normativa voluta dalla giunta Zaia.  Continua a leggere

Enel primo “produttore” di Co2 in Italia (e il quarto in Europa)

Greenpeace ha reso noto i dati pubblicati dal Carbon Market Data, l’istituto che raccoglie dati sulle emissioni di anidride carbonica in Europa da parte dei grandi impianti industriali.
I numeri parlano chiaro e sembrano dare ragione all’associazione ambientalista: 78milioni di tonnellate di CO2 emesse solo nel 2011 e questo rende il colosso energetico il primo emettitore assoluto in Italia ed il quarto in Europa. Continua a leggere

Greenpeace: Si spegne l’ultimo reattore nucleare giapponese. Ora Rinnovabili

ROMA, 04.05.12 – Domani verrà spento l’ultimo reattore nucleare ancora funzionante in Giappone. Dopo il disastro di Fukushima, il reattore di Tomari è l’ultimo dei 54 presenti sull’arcipelago ancora in funzione: oramai per meno di 24 ore.

Greenpeace chiede al Governo giapponese di cogliere l’opportunità di un Paese denuclearizzato per ascoltare finalmente i suoi stessi esperti e il popolo giapponese che chiede di tenere spenti i reattori e di concentrare ogni sforzo per aumentare l’efficienza energetica e l’uso delle energie rinnovabili. Continua a leggere

La profezia di un pellerossa

Questa mail mi è stata inviata come auguri per questo periodo di feste. Fa riflettere e molto, per questo ho voluto condividerla.

Auguri… ne abbiamo bisogno tutti…

Il presente testo è tradotto dall’inglese da Domenico Buffarini. È la traduzione del testo originario raccolto, con il titolo «A long speech of Chief Seattle or Sealth of the Dwamisch tribe», in Oregon historical review, Portland 1885, XXII, pagg. 1033-1035. Continua a leggere

La Borsellino interroga l’Europa sul carbone di Porto Tolle

[Intervista realizzata per Rovigo Oggi – 11 agosto 2011]

Porto Tolle (Ro) – C’è l’aiuto di Aurelio Angelini dietro all’interrogazione, con richiesta di risposta scritta, dello scorso 25 luglio (leggi interrogazione), presentata dall’onorevole Rita Borsellino, alla commissione europea relativa alla centrale Enel di Polesine Camerini. Una richiesta diretta per chiedere l’intervento dell’Europa per fare rispettare i vincoli e le procedure ambientali stabilite. Continua a leggere