Rovigo – Quel lavoro di serie A e di serie B

Il segretario Bonanni al convegno della Cisl di Porto Tolle del 7 luglio (Foto - Giancarlo Zanini)

Cgil e Cisl sono a favore della centrale, quindi sono a favore del lavoro. Esattamente per il lavoro e per lo sviluppo. Le associazioni ambientaliste invece no.

Le associazioni ambientaliste hanno ricorso contro la centrale, contro le emissioni moleste, contro i danni ambientali, contro la riconversione, quindi non sono a favore del lavoro.

Una sequenza per niente logica che fa paura, ma che è entrata nella mente di molti polesani dopo le ultime vicende di Enel. Continua a leggere

Reportage – In viaggio verso Roma con i 400 della fiaccolata

[Articolo apparso su “Il Resto del Carlino di Rovigo” del 25 maggio 2011 – Testi e Foto: Nicola Cappello – Clicca sulle foto per vederle in grande]

Il Diario: le voci, i commenti le speranze del popolo dei lavoratori della centrale polesana

Nella stazione di Rovigo, lunedì mattina, qualcuno indossava la divisa di Enel, altri, invece, giravano “in borghese” e in attesa dell’arrivo del “Freccia d’argento”, che li avrebbe condotti sino a Roma. Continua a leggere

Missili Cruise con uranio impoverito sulla Libia

[Alla fine del post è possibile scaricare il documento di Massimo Zucchetti in pdf]

Il Libia, nel peggiore dei casi, si avranno oltre 6mila casi di tumore nell’arco di circa settant’anni. Massimo Zucchetti del Politecnico di Torino (in Italia), ha eseguito il calcolo su mille missili cruise che potrebbero essere sparati sullo stato africano, contenenti uranio impoverito. Continua a leggere

I quesiti del Referendum del 12-13 giugno

[Attenzione: l’autore è a favore dell’abrogazione (questo significa che voterà SI’) di tutti e quattro i quesiti referendari (lo dimostra il sito “denuclearizzato”), comunque la discussione è aperta a tutti (è un blog democratico). Per eventuali segnalazioni (anche di errori) o le proprie osservazioni basterà postare o mandare una mail]

Quando si vota?

Si vota Domenica 12 (dalle 8.00 alle ore 22.00)  e Lunedì 13 giugno 2011 (dalle 7.00 alle ore 15.00). Il referendum poteva essere tranquillamente svolto tra il 15 aprile ed il 15 giugno, la legge lo permette, invece si è preferito non unire il voto con le elezioni amministrative del 15-16 maggio 2011. Continua a leggere

Nucleare – A Fukushima il terzo incidente più grave della storia

Legambiente: “Diciamo No alle centrali EPR in Italia già bocciate da Francia, Gran Bretagna e Finlandia per problemi di sicurezza”

Quello di Fukushima è stato il terzo incidente più grave avvenuto in una centrale atomica nella storia. E non è finita. La situazione continua ad essere grave e l’allarme non accenna a scendere per i rischi di nuove esplosioni negli altri reattori e perché ancora non si è in grado di capire se nel nocciolo dei due reattori più colpiti si sia avviata la pericolosissima fase di fusione. Continua a leggere

Parco del Delta del Po Veneto, era solo una questione di accordi

Una premessa occorre farla, perché a volte sono stato accusato di appartenere a diverse correnti politiche. Non sono iscritto a nessun partito e cerco sempre di essere obiettivo, dando spazio a tutti. Riporto i fatti e faccio una mia personale analisi a prescindere dal “colore della camicia”.

E, ovviamente, ci sarà sempre lo spazio per le repliche per tutti.

Grazie per l’attenzione

Il male insanabile del territorio deltino e della nazione intera è “l’accordo politico”. Si è visto nello scorso governo di centrosinistra e in quello attuale di centrodestra: alla fine cambia il colore della camicia, ma sono quasi tutti uguali. Continua a leggere

La Regione approva un programma di interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico

Oltre 64milioni di euro, di cui € 55.193.000 messi a disposizione dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e € 8.884.009 messi a disposizione dalla Regione del Veneto, saranno stanziati per un un programma di interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico, dopo quanto accaduto con le recenti alluvioni. Continua a leggere

Quegli scanni in via di estinzione

[Servizio di Nicola Cappello pubblicato su “il Resto del Carlino” di Rovigo del 10 novembre]

Porto Tolle, la Regione taglia i fondi: il mare si sta portando via il litorale

La spiaggia delle Conchiglie dopo le mareggiate di ottobre

Scanni addio? Già la scorsa stagione balneare, a Porto Tolle, era stata messa a rischio dalle mareggiate e quest’anno il fenomeno rischia di ripetersi. Le prime mareggiate di settembre e ottobre, hanno già portato via una parte della battigia a Barricata, rivelando i sacchi posizionati sotto la sabbia. Continua a leggere